23 luglio 2008

solite cose...

(questa è la foto di uno dei miei quadri.... non è venuta benissimo ma penso che renda l'idea di quello che vorrei... un pò di PACE...)

Ebbene si, riprendo a scrivere dopo il mio solito periodo di "pausa"...
Trovo difficile dedicarmi a questo blog e il tempo per il sano cazzeggio manca sempre. Manca veramente.
Potrei iniziare a dire che il lavoro mi prosciuga tutto il tempo, o la maggior parte, oppure potrei raccontare di un'amicizia finita senza motivi... o di una nuova che cresce.
Le solite cose.
Ormai non saprei più da che parte rifarmi, so solo che il mondo va avanti e che duro fatica a stargli dietro. Vorrei per un attimo fermare tutto e iniziare a rimettere in ordine, o almeno provarci, e prendermi il vantaggio che merito.
Quello che non capisco nella vita è che più una persona si impegna a far tornare e quadrare le cose più vanno a rotoli.
Sono testona e se c'è una cosa che non mi torna cerco di capire dov'è che ho sbagliato...
Sono competitiva e mi impegno per ottenere buoni risultati...
Sono orgogliosa... pretendo il meglio da quello che posso.
Sono tremendamente sensibile... ecco, forse è questo il mio errore.
Dovrei essere più fredda, una scatola vuota che non ha niente da dire. Sarebbe comodo per un verso ma brutto per altro... ma che ne so...
Mi auguro solo che il vantaggio che cerco arrivi presto.
Per adesso mi concentro sulle cose positive che ho. L'unica medicina contro tutto il resto.
Stefy :-)

5 commenti:

alex giury ha detto...

Sono completamente d'accordo con te: tutto quello che ci ruota intorno sembra andare + veloce di noi e che non si abbia mai il tempo di capire perchè cazzo ci troviamo in una determinata situazione che ne paghi già le conseguenze...Dovremmo resettare tutto ad un certo punto della vita per ridare imporatnza alle cose che amiamo veramente e che per noi sono le più importanti...ma non è mai troppo tardi credimi...

ni ha detto...

Il mondo, specie Questo mondo, va veloce... per essere in anticipo qui serve la spietatezza. Chi si ferma per un sorriso è perduto.

Sicuramente aver un vantaggio, aver tempo, sarebbero una sicurezza e una fonte di calma...

Ma forse se lasciassi in dietro quel sorriso per guadagnare un minimo margine poi scopriresti quanto quell'attimo per sorridere ti manchi. Quanto fosse poi d'aiuto per tener duro.

Non mollare!!!

Capitan Mongozo ha detto...

credo che le cose positive che hai non siano poche.
Quindi forza, determinazione e coraggio e vedrai che arriverai dove vuoi.
Un saluto e un abbraccio

Claudio Cerri ha detto...

Bel quadro. Spero che il navigare ti porti in un isola felice!

Fosco Del Nero ha detto...

Ciao, ho visto oggi il tuo blog... molto carino, complimenti. :)
Bello anche il quadro del tuo ultimo post!
Ti scrivo per l'appunto perchè anche io gestisco un blog (anzi, più di 1, ben 4!), e volevo proporti uno scambio link...
Ok, fammi sapere (magari da me, così leggo subito), e in ogni caso buona giornata!

Fosco Del Nero
www.libriromanzi.blogspot.com
www.foscodelnero.blogspot.com
www.pnlapprendimentosviluppopersonale.blogspot.com
www.assicurazionimutuiprestiti.blogspot.com